FANDOM


Paul Denton è il fratello di JC Denton e Alex Denton. Egli è il deuteragonista di Deus Ex.

Biografia

Prime fasi

Paul Denton nacque nel 2018. Quando Paul aveva cinque anni, degli scienziati della Majestic 12 scoprirono che il suo fisico e la sua genetica erano i più adatti per il progetto dei nano-potenziamenti. Il suo sistema immunitario era in condizioni eccellenti e non aveva alcuna reazione allergica a materiali estranei non organici nel proprio corpo. Inoltre, Paul non aveva alcuna predisposizione verso la miopia, l'obesità o i problemi cardiaci, ed era molto intelligente. Essendo Paul considerato troppo utile perchè degli esperimenti venissero eseguiti su di lui, gli scienziati della Majestic 12 crearono diversi suoi cloni cercando di trovare il "punto giusto" del suo cervello che permette ai cloni di controllare i naniti e riceverne informazioni. Nel frattempo, Paul inziava a crescere, ignaro degli esperimenti che venivano portati avanti dal proprio nome. Quando JC nacque (un embrione clonato di Paul), i due crebbero assieme come fratelli sono l'attento scrutinio della Majestic 12. I loro genitori non seppero mai che i due erano praticamente due gemelli nati con undici anni di differenza.

Quando Paul aveva 17 anni e JC 6, divenne evidente che Paul era troppo imprevedibile e indipendente per i gusti della Majestic 12. Come risultato, JC venne mandato in una scuola speciale in Svizzera (in realtà parte della MJ12) dope la sua crescita sarebbe potuta essere controllata con attenzione. Alla fine, la MJ12 riuscì ad uccidere i genitori dei due fratelli, cammuffando il tutto come un incidente stradale.

Nel 2040, a 22 anni, Paul divenne un agente della UNATCO, gestita da Joseph Maderley, e formò una squadra con l'agente Anna Navarre, che lo ha deluso più volte a causa del proprio carattere aggressivo e letale durante le operazioni. Nonostante Paul fosse impegnato con i suoi impegni nella UNATCO, manteneva una relazione salda con JC. Nel 2050, Paul accettò un offerta della UNATCO per un nano-potenziamento, diventando il primo umano ad essere stato nano-potenziato con successo.

2052

Paul è stato scelto per incontrare JC al porto di Liberty Island per dargli i suoi ordini, chiedendo anche a JC di trovare un modo pacifico per compierli. Quando JC raggiunge Hell's Kitchen, Paul gli chiede di nuovo di utilizzare il minimo della forza necessaria e di evitare sparatorie come quelle che generalmente coinvolgono Anna Navarre. In una conversazione con delle truppe della UNATCO, JC scoprirà che il fratello ha sempre ordinato ai suoi subordinati di utilizzare gas lagrimogeni al posto di proiettili. Quando JC compirà i suoi obiettivi a Hell's Kitchen e incontrerà l'agente Gunther Hermann, questo gli dirà che Paul non avrebbe dovuto dare alcun ordine a JC di attaccare il magazzino n mano alla NSF, ma sarebbe dovuta essere Anna Navarre. Al suo ritorno al Quartier Generale della UNATCO, Maderley rivelerà che Paul ha fallito un raid contro la NSF, non riuscendo a recuperare un carico di ambrosia, e per questo verrà licenziato.

Con il procedere della caccia al carico di ambrosia di JC, questo sentirà diversi membri della NSF parlare di un "amico" nella UNATCO e di un informatore che li ha istruiti attentamente affinchè JC non raggiunga l'hangar di Juan Lebedev. Una volta raggiunto l'hangar di Lebedev, JC verrà raggiunto da Paul, che gli rivelerà di essere dalla parte della NSF, e cercherà di persuaderlo affinchè si unisca alla sua causa. Sfortunatamente, la UNATCO ha potuto ascoltare la confessione di Paul attraverso l'infolink di JC, e attiva immediatamente il suo dispositivo di terminazione, rendendogli impossibile lasciare New York e costringendolo a nascondersi nel suo appartamento. Quello che era il suo pilota, Jock, porta JC a Hell's Kitchen, dove Paul ha bisogno del suo aiuto. Una volta qui, Paul chiede a JC di mandare un segnale di al leader della Silhouette, Chad Dumier, e ad altre basi della NSF, riguardante la cospirazione attorno alla UNATCO e la Majestic 12 contenuta in cubo di dati in una base della NSF. Una volta che JC invia il segnale, Walton Simons, comandante della MJ12, marca JC come traditore e ordina alle sue truppe di ucciderlo.

Una volta che JC torna all'appartamento per prendere Paul e portarlo da Tracer Tong a Hong Kong per disattivere il dispositivo di terminazione, la MJ12 e la UNATCO assaltano l'edificio, che porterà alla morte di Paul se JC fuggirà dalla finestra o la sua sopravvivenza se JC difenderà Paul durante la sparatoria seguente. Così come altri personaggi importanti alla trama, Paul rimarrà invulnerabile in caso JC dovesse decidere di combattere per lui.

Più tardi, se JC ha aiutato Paul, questo lo incontrerà nei laboratori segreti della MJ12 sotto la base della UNATCO, dove Paul parlerà con JC del dispositivo di terminazione esplosivo degli agenti meccanicamente potenziati, come Anna Navarre e Gunther Hermann, che può essere attivato con la pronuncia di una singola frase (frase di terminazione). JC incontrerà di nuovo Paul alla base di Tong a Hong Kong dopo la distruzione del costruttore universale della VersaLife, dove Paul dirà che si sta riprendendo, ma che non potrà ancora essere d'aiuto. Viene rivelato inoltre che un contrabbandiere ha aiutato Paul ad arrivare a Hong Kong. Se JC invece è fuggito dall'appartamento di Paul durante l'attacco, questo si imbatterà nel cadavere di Paul nei laboratori della Majestic 12 sotto la base UNATCO.

Quando JC finalmente raggiunge l'Area 51, Paul comunicherà con lui attraverso l'Infolink (se Paul è morto, Gary Savage si troverà al posto suo) incoraggiando JC a fidarsi della propria coscienza e fare la propria scelta.

2072

Nonostante Paul sia stato colui che ha convinto JC che la UNATCO fosse una pedina di una cospirazione, è stato riluttante nell'accettare le decisione del fratello che hanno portato alla caduta della cospirazione e, con essa, al Collasso della civiltà. Paul è più incline all'incolpare persone piuttosto che il sistema per i problemi della società, ma ha comunque iniziato a supportare la nuova visione della società su cui JC stava lavorando in isolamento per vent'anni, offrendosi addirittura come volontario per il test finale della tecnologia chiave per il piano di JC, con risultati disastrosi.

Paul fondò con Tracer Tong la ApostleCorp, l'organizzazione centrata attorno agli ideali di JC/Helios, in altre parole, la biomodifica dell'umanità. La ApostleCorp ha sviluppato infusioni di biomodifiche, simili ai potenziamenti classici, e pianificò di distribuirle in tutto il mondo, migliorando le persone senza che lo vengano a sapere. Queste infusioni vennero testate su Paul, ma il suo corpo le ha rigettate violentemente, perciò venne congelato criogenicamente per evitare la morte. Ad un certo punto, il corpo di Paul è stato rapito dai Templari durante un raid alla struttura del Cairo della ApostleCorp. Se Alex Denton decide di schierarsi con i templari, Paul verrà imprigionato nella Statua della Libertà. Se Alex si schiera con gli Illuminati, gli verrà dato l'ordine di ucciderlo spegnendo il suo supporto vitale. Diversamente, Paul verrà rianomato dalla biomodica perfezionata sul corpo di Alex.

Alex incontrerà di nuovo Paul su Liberty Island. Se Paul è stato imprigionato, Alex avrà l'opzione di salvarlo. Alternativamente, si troverà nella Statua con JC. Paul, assieme a JC, cercherà di convincere Alex a inviare il fulcro del protocollo Aquinas nascosto nelle rovine della vecchia base della UNATCO sull'isola (il protocollo utilizzato per le comunicazioni globali da Bob Page, ora necessario per la distribuzione dei naniti in tutto il mondo) alla ApostleCorp, e se Alex accetta, Paul e JC gli chiederanno di entrare nella loro camera di infusione nella Statua in modo i suoi naniti perfezionati possano essere distribuiti globalmente. Se Alex si dovesse rifiutare, Paul e JC cercheranno di ucciderlo.

Curiosità

  • Anche se JC dovesse salvare Paul dagli uomini in nero all'Hotel 'Ton, questo morirà comunque se JC dovesse uscire dalla finestra.
  • Gli occhi di Paul non brillano in Deus Ex: Invisible War, nonostante siano un segno distintivo dei personaggi nano-potenziati. Questo mostra che il colore naturale degli occhi di Paul è il marrone.