FANDOM


Duncan MacReady, detto anche Mac, è un agente inglese della Task Force 29.

Biografia

MacReady è entrato nell'esercito inglese non appena gli è stato possibile, e a 25 anni è entrato nelle forze speciali della nazione. Dopo 4 anni, è stato recluto nel Reggimento Speciale di Ricognizione, in cui avrebbe passato 12 anni dando la caccia ai terroristi. Nonostante questo, dopo il dodicesimo anno ha abbandonato il suo lavoro dopo aver realizzato che non importava quanti terroristi avesse fermato, altri ne sarebbero arrivati. Dopo un periodo sconosciuto di tempo, è tornato a cacciare i terroristi per la TF29, sentendo questo come il suo motivo di vita.

Di tutti i membri della TF29, Duncan è il membro che ha servito più a lungo dietro Jim Miller e un altro agente. Essendo un membro "anziano" ed essendo in carica delle operazioni armate della TF29, prende ordini direttamente da Miller e li divulga alla sua squadra. Però, essendo Adam Jensen assegnato alla sua squadra ed essendo l'unico agente potenziato sul campo, Miller devia la catena di comando e impartisce ordini a Jensen direttamente, MacReady è molto infastidito.

Per molti, MacReady è solitamente rude, senza pazienza per persone incompetenti. Lui è consapevole della propria insensibilità e cerca di placarsi, come mostrato dalla sua conversazione con Jensen nel proprio ufficio. Raramente mostra approvazione, tranne quando qualcuno esegue un lavoro eccezionale.

Duncan disprezza i potenziati, ed è per questo diffidente quando Jensen entra nella TF29. Se messo sotto pressione da Adam, rivelerà che parte del motivo per cui non li apprezza è perchè a causa loro ha perso 3 membri della propria squadra durante l'Incidente. Questo disprezzo è ben conosciuto tra i membri della TF29, con diversi agenti che lo commentano, e portando addirittura Miller a chiedergli di avere una mente aperta riguardo Aria Argento, l'unico altro potenziato nella TF29. Nonostante la sua sfiducia verso i potenziati, nota l'utilità delle loro abilità e del loro contributo, infatti richiede che Aria venga ammessa nella sua squadra, osservando come questa spari meglio di chiunque altro nel suo team.